giorno 97

{97}

perdonatemi, oggi non seguirò la foto quotidiana, per quanto sia immensamente felice che la tau mi ritenga un membro autorevole per il consultivo…

oggi …

365 hand

è una di quelle serate dove rimpiango di non avere un migliore amico con il quale

nel freddo di una strada poter gridare, sfogarmi, liberarmi, smezzare il peso del cuore che ti stringe le budella e ti fa fare fatica a respirare!

oggi è una di quelle giornate che essere amico è troppo difficile!

perché non puoi stare al centro, devi prendere una posizione, nel bene e nel male.

prendere una posizione vuol dire essere visti come giudici inquisitori,

pronti a puntare il dito.

decidere di dire ciò che si pensa farà male, farà stare male.

perché le persone vogliono sentirsi dire ciò che vorrebbero loro e non ciò che realmente pensi tu, ciò che provi, quello che vivi e senti.

mi dicono che stanno cercando la libertà,

ma liberarsi non vuol dire libertà…

libertà è sinonimo di serenità!

se non sei sereno, non sarai mai libero.

oggi essere amico è realmente difficile, perché devi prendere una posizione.

e vorrei gridare, cazzo se vorrei gridare…

ma non posso perché la tristezza mi stringe la gola

e riesco a dare voce solo al silenzio

che oggi dona libertà al peso del dolore.

sono stanco e amareggiato!

ma grazie di cuore per essere passati a trovarmi.

anyway…life is made of magic moments.

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.