#365HAND giorno 63

{ 63 }

è meglio un uovo crudo subito o una torta più tardi?!

DECISAMENTE UNA TORTA PIU` TARDI!!!

non riesco proprio a ingurgitare un uovo crudo, potrei morire soffocato da un violento rigurgito…e l’idea è abbastanza schifosa, lo ammetto…perdonatemi!

quindi in base a quanto detto questa mattina, visto che avevo delle magnifiche uova fresche, 5 per essere preciso,  gentilmente offerte dalla vicina, ho ben pensato di preparare la mia torta per la colazione!

La colazione è importante…quindi traete le vostre conclusioni !

fotografo di matrimonio

le uova sole solette non è che danno vita alla torta, ma se le unissimo a…

300g di zucchero

400g di ricotta freschissima di pecora

e iniziassimo a girare per bene…qualcosa di interessante dentro il recipiente inizierebbe a crearsi !

250g di farina 00

250g di fecola di patate

vedete di continuare a mescolare per bene…non perdetevi in chiacchiere!!!

grattugiate un bel limone fresco e un arancio

a questo punto…

pelate a dovere 4 mele e tagliatele a fettine

(se dovete fare la foto vedete di non buttare subito nell’umido la buccia e tutto il resto!!!!)

un bel pugno di mandorle dolci (quelle amare usatele solo se dovete regalare la torta a qualche persona che vi sta antipatica…oh io non vi ho detto nulla…sia chiaro!) e frantumatele,

ma non troppo!

100g di cioccolato fondete…si si, 100g ! frantumatelo!!!

fatto questo passaggio nel composto della torta aggiungete una bustina di lievito per dolci e girate per bene.

preparate la teglia con del burro e dello zucchero!

(questo trucco non è mio, io prima usavo la farina…me lo ha insegnato Lola, la mia super suocera 4 dan di cucina!)

a questo punto signore e signori iniziate a versare il composto dentro la teglia, ma non tutto perché dovrete adagiare una parte delle mele con tutto il cioccolato fondente e le mandorle!

fatto questo passaggio terminate di versare il composto!

NON ABBIAMO FINITO!!!

abbiamo l’ultima parte delle mele e quelle servono a guarnire la parte superiore della nostra torta!

adagiatele con cura e per dare l’ultimo prezioso colpo di grazia…mettete qualche altra mandorla!

subito in fornooooo, c’è il lievito…

il forno deve essere ben caldo, 170° per un’ora, quindi accendetelo sin da subito, dal momento stesso in cui nella vostra testa si materializza l’idea del : oggi farò questa super torta!

passata l’ora fate il controllo dello spiedino di legno…lo conoscete?

infilateci dentro lo spiedino e verificate se la torta è cotta al suo interno!

se esce della cremina, amici miei, chiudete il forno e lasciatela cuocere ancora!

a me è andata bene…la notte deve volare velocemente perché non vedo l’ora di mangiarne una fetta!

food photography

GRAZIE PER ESSERE PASSATI A TROVARMI
life is made of magic moments

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.